.
Annunci online

  INNOVATORIEUROPEI [ Il Blog del Gruppo INNOVATORI EUROPEI - GIOVANI E DONNE ]
         

E' NATO IL PORTALE DI INNOVATORI EUROPEI

WWW.INNOVATORIEUROPEI.COM

PER PARTECIPARE ALLA REDAZIONE, PER INFO, O ALTRO:

INFO@INNOVATORIEUROPEI.COM



8 febbraio 2008

APPELLO AL SEGRETARIO VELTRONI PER LE PRIMARIE E IL RINNOVAMENTO NEL PARTITO DEMOCRATICO

 

A WALTER VELTRONI

SEGRETARIO NAZIONALE DEL PARTITO DEMOCRATICO

(www.innovatorieuropei.com

infoinnovatorieuropei@gmail.com )


Noi INNOVATORI EUROPEI, movimento nato intorno alla costruzione del Partito Democratico nel 2006 e oggi costituito da oltre 40 gruppi territoriali, chiediamo al Segretario Nazionale Walter Veltroni di dare un chiaro segnale di rinnovamento nella preparazione delle liste per le elezioni politiche di Aprile.

Le liste bloccate, previste dalla vigente legge elettorale, non permettono di dare voce all’elettore nella scelta dei candidati, la cui selezione è giocoforza demandata ai partiti.

Questa è una responsabilità che nell’attuale situazione politica impegna il Partito Democratico ad operare scelte coraggiose e radicali di rinnovamento.

Non è più procrastinabile la presa d’atto che il rapporto tra i professionisti della politica e gli elettori è oggi totalmente compromesso e che questo risulta essere anche conseguenza della selezione della classe dirigente politica operata, appena due anni fa, con questa legge elettorale.

Su questo il Segretario Nazionale del Partito Democratico Walter Veltroni giustamente ha impostato la gestione della crisi del Governo Prodi e la richiesta tanto accorata, quanto inascoltata, di cambiare almeno questa nefasta legge elettorale, prima di tornare al voto.

Adesso bisogna far seguire alle parole i fatti e non si può riproporre la stessa classe dirigente di due anni fa, almeno nell’ambito del nostro Partito Democratico, Partito che tutti insieme abbiamo contribuito a far nascere, perché potesse dare speranza e nuova energia alla Nazione.

In gioco è la credibilità del Partito Democratico stesso, che deve assolutamente dare prova di innovazione anche e soprattutto in questo!

Per questo chiediamo che nella designazione dei candidati al parlamento si faccia ricorso a Primarie “libere” e “vere”, “libere” perché aperte alla partecipazione di tutti gli elettori che vogliono prendervi parte e “vere” perché decise dalla preferenza unica e individuale su liste controllate e approvate da un unico organismo etico nazionale.

Se questo, per mancanza di tempo, non potrà essere realizzabile, allora chiediamo che la Segreteria Nazionale si assuma in toto la responsabilità della nomina dei futuri parlamentari, rispettando soprattutto la necessaria rappresentanza di Genere e Generazione, e sapendo che dalla giusta scelta dipende non solo il futuro del Partito Democratico, ma, in definitiva, anche le sorti della democrazia in Italia.

Roma, 10 Febbraio 2008

I primi firmatari:

Massimo Preziuso – Coordinatore Innovatori Europei

Andrea Volpe –Innovatori Europei Palermo

Luigi Restaino – Innovatori Europei Avellino e Roma

Silvia Simone – Innovatori Europei Roma

Rocco Pellegrini – Innovatori Europei Roma e Viterbo

Remo Pulcini – Innovatori Europei Messina

Daniele Mocchi – Innovatori Europei Massa Carrara

Riccardo Sani – Innovatori Europei Trento

Arnaldo De Porti – Innovatori Europei Belluno

Roberto Race – Innovatori Europei Napoli

Stefano Casati – Innovatori Europei Milano

Alessandro Chiozzi – Innovatori Europei Milano

Rocco Luigi Bubbico – Innovatori Europei Basilicata

Davide Tiberti – Innovatori Europei Londra

Simone Franceschetto – Innovatori Europei Varese

Alberto Zigoni – Innovatori Europei Treviso

Antoine Santonie – Innovatori Europei Belgio

Leonardo Piscazzi – Innovatori Europei Monterotondo e Murgia

Alessia Maneschi – Innovatori Europei Napoli

Davide Gionco – Innovatori Europei Asti

David Ragazzoni – Innovatori Europei Pisa

Vincenzo Girfatti – Innovatori Europei Caserta

Salvatore Casu – Innovatori Europei Sardegna

Giuliana Cacciapuoti – Innovatori Europei Napoli

Andrea Candelli – Innovatori Europei Trieste

Nancy Namia – Innovatori Europei Roma

Mario Di Gioia – Innovatori Europei Savona

Letizia Ciancio – Innovatori Europei Roma

Filippo Bruno-Franco - Innovatori Europei Parigi

Davide Tassi – Innovatori Europei Londra

Alessandro Formichella - Partito Democratico Poggio a Caiano

Davide Angelini – studente universitario London School of Economics

Giorgio Rosental – Italia

Fabrizia Giammarini – Italia

Giuseppe Margiotta – Innovatori Europei Torino


Per sottoscrivere l’appello scrivete a infoinnovatorieuropei@gmail.com

Per la lista aggiornata di firme http://www.innovatorieuropei.com/

Per saperne di più di Innovatori Europei:

http://www.innovatorieuropei.com/chisiamo/

http://www.innovatorieuropei.com/organizzazione/




30 novembre 2007

All'ombra del PD cresce il movimento giovanile (ed Innovatori Europei)

 

Martina Mondadori, figlia primogenita di Leonardo Mondadori e consigliere di amministrazione della casa editrice fondata da Arnoldo Mondadori nel 1907, è l'ultimo acquisto. Era già candidata alle primarie del 14 ottobre come delegata nella lista nazionale a sostegno di Walter Veltroni. Adesso, sta valutando l'ipotesi di fare parte del direttivo del Partito democratico lombardo, guidato da Maurizio Martina (entrambi hanno meno di 30 anni). Potrebbe decidere anche lei di entrare nella squadra ristretta che governerà il Pd milanese, dove è probabile la presenza dell'architetto Stefano Boeri, fratello del più noto Tito, tanto per citarne alcuni.

La partecipazione giovanile è diventata, insomma, una questione decisiva. Le scorse elezioni sono state vinte per 20mila voti e nella scuola soffia un vento di centrodestra. Lo dimostrano le elezioni degli studenti universitari e le consultazioni studentesche nei licei e negli istituti superiori: a sorpresa c'è stata la rimonta della destra e si moltiplicano le liste autonome, anche se gli studenti di sinistra hanno chiesto di annullare le elezioni per via della presenza di liste neofasciste.

«Con questa destra», spiega un iscritto alla Sinistra giovanile, con un passato da segretario di un circolo in Campania, «che conquista spazi nei luoghi di aggregazione giovanile, dagli stadi a scuole e università», la questione della partecipazione "dal basso" «è molto importante».

Quali, allora, le proposte per le politiche giovanili? Inizialmente, era stato detto di creare un partito senza partiti giovanili, senza fare cioè un "Partito democratico giovanile". Ma all'ombra del gotha democratico, c'è stato l'intervento dei giovani - Sinistra giovanile, Margherita e associazioni della società civile vicine al Pd - che hanno chiesto di partecipare attivamente alla vita del nuovo partito. E con una lettera firmata "giovani democratici", e pubblicata sul sito web dell'Ulivo ( La lettera dei giovani democratici a Veltroni), hanno chiesto al leader del Pd di fare nascere un movimento giovanile. Idea che il segretario del partito ha accolto e rilanciato: «Il Partito democratico avrà un movimento giovanile», hanno annunciato lo scorso 27 novembre in una conferenza stampa presso il "loft" - la nuova sede del Pd in via dei Cerchi a Roma - Veltroni e il suo vice, Dario Franceschini. «Il 21 marzo, primo giorno di primavera, ci saranno le primarie davanti alle scuole, alle università, alle discoteche e alle librerie», affermano.

Le regole sono ancora da definire, ma le primarie saranno fatte in tutte le città. Saranno liste aperte, vale a dire candidature libere, chiunque può iscriversi ed essere votato. La fascia d'età per partecipare e per iscriversi al movimento giovanile dovrebbe essere 15-30 anni, ma è ancora presto. I giovani vicini al Pd hanno chiesto «una formazione giovanile che vuole rifarsi a quelle in cui anche Walter Veltroni e il suo vice Dario Franceschini sono cresciuti», vale a dire «la Figc e il movimento dei giovani della Dc».

Per coinvolgere le persone che non vanno a votare, occorre «parlare dei temi delle nuove generazioni», dichiara Fausto Raciti, segretario nazionale di Sinistra giovanile. «La destra può dare una risposta poco più che "ribellistica": i messaggi che arrivano in questi giorni non sono altro che una propaganda del "grillismo"», dice.

Mentre a destra non c'è un programma politico, è il ragionamento di Raciti, le primarie «sono una occasione nuova, una road map per arrivare alla costituzione della nuova organizzazione giovanile... Nelle scuole, università e mondo del lavoro, sono un modo per mettere a frutto un potenziale grande». Esperienze cresciute in questi luoghi, continua Raciti, «hanno modo di trovare ora una rappresentanza all'interno dell'organizzazione che verrà».

60mila iscritti su tutto il territorio, grande presenza al sud e al centro Italia, meno nell'Italia del nord, e poi, all'incirca quattromila circoli che organizzano iniziative a tutto campo: è questa l'organizzazione attuale di Sinistra Giovanile, più le associazioni studentesche universitarie (26 associazioni soltanto nei principali atenei italiani, la Rete universitaria) e una funzione "sociale" che va dalla difesa del diritto allo studio alla edilizia universitaria, dal tema della mobilità alle manifestazioni per la pace, i diritti civili e così via.

Ma basterà il programma? Per Massimo Preziuso, responsabile di un gruppo giovanile esterno ai partiti "Innovatori europei" - che nelle primarie del 14 ottobre ha sostenuto come loro candidato per il Partito Democratico Enrico Letta perché «ci ha dato l'impressione di guardare di più al futuro e alle nuove generazioni», dice - non c'è sviluppo senza investimenti nell'innovazione, energia, ambiente e politiche "euromediterranee". 60 gruppi territoriali in tutta Europa, mille persone simpatizzanti, un centro studi e una fondazione che si occupa di diffondere cultura e conoscenza su questi temi concreti e un sito web nato già dal 2006 come "Centro Stella", ovvero il punto da cui partono le iniziative ( InnovatoriEuropei.com), è il "tessuto" dell'associazione nata in ottobre 2006.

«Mi sono interessato a questo progetto», racconta Preziuso, ricercatore universitario all'Università Luiss Guido Carli, «per dare voce, rappresentanza ai giovani e alle donne del Partito democratico».


Innovatori Europei
www.innovatorieuropei.com
info@innovatorieuropei.com   
http://groups-beta.google.com/group/innovatorieuropei




14 ottobre 2007

NASCE IL PARTITO DEMOCRATICO!

 

Incredibile, ma vero: siamo arrivati al 14 Ottobre 2007.

NASCE finalmente questo tanto atteso PARTITO DEMOCRATICO.

Sono convinto che tutte le energie e il tempo spesi per questo Progetto da me, come da tutti voi, siano valsi la pena.

Sono convinto che OGGI NASCE UNA NUOVA e BELLA FASE per l'ITALIA, o almeno lo spero vivamente, perchè ce ne è fortemente bisogno.

Quindi, in bocca al lupo ai candidati Enrico Letta, Rosy Bindi, Walter Veltroni, Mario Adinolfi e Gawronsky-Schettini, e in bocca al lupo a tutti noi.

Speriamo che questo Partito Democratico diventi la casa di tutti i Riformisti ed Innovatori italiani, e soprattutto attragga i tanti Giovani e Donne oggi ancora lontani dalla politica.

Buone primarie a tutti

Massimo Preziuso

Innovatori Europei per Letta




10 ottobre 2007

INNOVATORI EUROPEI VOTA LETTA ALLE PRIMARIE IN TUTTO IL MONDO

 
INNOVATORI EUROPEI VOTA LETTA ALLE PRIMARIE

 
-  E' GIOVANE
 
- GARANTISCE MERITOCRAZIA ED INNOVAZIONE POLITICA
 
- E' UN EUROPEO CONVINTO

PERCHE' NON LO FAI ANCHE TU?
 




5 ottobre 2007

Il VOLANTINO di INNOVATORI EUROPEI con LETTA alle PRIMARIE

 




8 agosto 2007

Gli "innovatori europei" sostengono Letta (scrivici a info@innovatorieuropei.com)

 Gli "innovatori europei" sostengono Letta



Gli Innovatori Europei (www.innovatorieuropei.com), ''dopo una ampia e lunga consultazione interna'', appoggiano a maggioranza la candidatura di Enrico Letta alla segreteria del Pd.

Il gruppo, nato nel 2006 attorno all'associazionismo per il Pd e che si sta sviluppando in tutta Italia con propri gruppi territoriali, ''sosterra' la candidatura di Enrico Letta perche' rappresenta il candidato che piu' di ogni altro puo' garantire contendibilita', innovazione, meritocrazia ed europeismo all'interno del Partito Democratico'', sostiene il coordinatore del gruppo, Massimo Preziuso.

"Inoltre - aggiunge - il sostegno alla sua candidatura di importanti personalita' di diversa provenienza politica e geografica, come quello dell'europarlamentare Gianni Pittella, e' espressione di una seria innovazione politica, che merita un forte contributo da chi, come noi, ha soprattutto voglia di cambiamento e di novita''. (ANSA)



sfoglia     novembre       
 


Ultime cose
Il mio profilo



IL PORTALE DI INNOVATORI EUROPEI
Enrico Letta
WEBSITE INNOVATORI EUROPEI - GIOVANI E DONNE
GOOGLE GROUP


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom